Promemoria

Succede che una giornata inizia con l’aria fredda del mattino che mi pizzica il volto e quasi subito faccio sprofondare il sorriso tra le pieghe della sciarpa, mentre sto seduta a terra, con la schiena scomodamente appoggiata alle sbarre del cancello del condominio in cui vivo e le punte delle dita, irrigidite da un freddo che la mattina precedente non ricordo di aver sentito, che tentano maldestramente di tenere ferma una pagina che ancora non ho finito di leggere, ma che si ostina a lasciarsi voltare da quel po’ di vento che cancella le scie lasciate in cielo dagli aerei. E il sole, che è sorto solo da qualche minuto, rosso, perfettamente rotondo, senza raggi, sembra davvero troppo grande, lì, appena sopra i tetti delle case ancora addormentate.
Succede che sento il piacevole solletico del tessuto caldo della sciarpa sulle pelle fredda e la luce rosa e delicata del sole ancora assonnato scivola sulla pagina dispettosa del mio libro e sulle mie dita e mi chiedo cosa potrebbe rendermi così infelice da farmi dimenticare un momento di felicità così semplice e pulita e poi arriva la macchina che stavo aspettando, chiudo il libro e lo rimetto nella cartella facendo appena in tempo a ricordarmi di leggere prima il numero della pagina. Qualche passo sulla ghiaia, la portiera che si apre e si chiude davanti e dietro di me e già l’ho dimenticato, quel momento.
E siccome mi sentivo un po’ in colpa per averlo lasciato scivolare via così, perché non se lo meritava davvero, lo ricordo qui, adesso.

Annunci

2 pensieri su “Promemoria

  1. Succede che ogni mattina, di questi tempi, imploro la dolce notte di tardare il più possibile la sua venuta.
    Succede che ogni notte, di questi tempi, imploro il caldo sole di illuminare al più presto il cielo scuro.
    Succede che ogni giorno, di questi tempi, non riesco più a vivere come desidererei.
    E siccome non me lo merito, e voglio tornare a vivere come prima, ma a quanto pare da sola non ce la faccio, te lo dico qui, adesso.
    Ti voglio tanto bene..

  2. in questo caso a capo chino ringrazio sentitamente (nuovamente) e smentisco il mio “insomma” con un “hai pienamente ragione, soprattutto perchè una persona che scrive un post come quest’ultimo non può prendere un abbaglio tanto grande da giudicare un post da ‘insomma’ come ‘splendido’…”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...